giovedì 29 marzo 2012

Nella Valle dell'Erno lavori non finiti, una discarica di inerti e un cantiere abbandonato

Come si vede dal cartello qui a destra i lavori di "Messa in sicurezza" della strada della Valle dell'Erno dovevano terminare entro il 15 febbraio 2012. Non soltanto non sono finiti, ma il bordo della strada interessato dai lavori, come si vede nelle due foto qui sotto, sembra diventato una discarica di inerti  . Più sopra, invece, il primo cantiere della centrale, abbandonato da tempo, come si vede nell'ultima foto in fondo è uno schifo. Che cosa si aspetta a intervenire?




giovedì 15 marzo 2012

Il Comune di Lesa renda pubblici i redditi degli Amministratori e dei Responsabili degli Uffici

In un periodo come questo, particolarmente difficile sul piano economico e sociale, è giusto che chi gestisce a qualsiasi livello la cosa pubblica si preoccupi della trasparenza massima dei propri atti e dei propri comportamenti. Per questa ragione il Gruppo Consigliare di Lesa nel Cuore ha presentato oggi una mozione chiedendo che vengano resi pubblici degli Amministratori (Consiglieri, Assessori e Sindaco) e dei Responsabili degli Uffici. Il testo è il seguente:

«I sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo Lesa nel Cuore Giovanni Lucini, Mario Conterio, Celestina Diana e Tiziana Tozzi chiedono l'iscrizione della seguente mozione all'O.d.G. del prossimo Consiglio Comunale:
Il Consiglio Comunale di Lesa rileva che
• in una situazione particolarmente problematica sia dal punto di vista economico che sociale quale quella che sta attraversando la nazione intera il rapporto di fiducia tra amministratori e cittadini può essere un elemento prezioso;
• la diffidenza nei confronti di chi gestisce la cosa pubblica è alimentata dalla scarsa o inesistente trasparenza non soltanto sugli atti ma sulla situazione patrimoniale;
• non a caso il Governo ha deciso di rendere pubblica la consistenza patrimoniale di ciascuno del suoi componenti e degli alti funzionari;
• lo Statuto del nostro Comune prevede esplicitamente che «...per assicurare la massima trasparenza, ogni Consigliere deve comunicare i redditi posseduti...».
Per questa ragione il Consiglio Comunale
• ritiene opportuno rendere pubblici i redditi degli Amministratori (Consiglieri, Assessori e Sindaco) e dei Responsabili degli Uffici;
• da' esplicito mandato a Sindaco e Giunta di predisporre entro 30 giorni gli atti necessari».

domenica 4 marzo 2012

È in distribuzione il n° 24 del giornale "Lesa nel Cuore"

È in distribuzione il n° 24 del giornale "Lesa nel Cuore". Questo il sommario:


A pagina 1
· Abbattiamo il peso dell'IMU sulla prima casa
· Che fine ha fatto il marciapiede ciclopedonale tra Villa Lesa e Solcio?
A pagina 2
· Perché le determine a Lesa non vengono pubblicate?
· Torniamo a chiedere che fine ha fatto il Supermercato di Solcio
· Vengono prima i soldi o le persone?
· Cambiano le norme per feste all’aperto
A pagina 3
· Il pettirosso Red
· Dedicata a un cacciatore
· Ragazze e ragazzi, dove siete?
· Il postino suona sempre due volte
· I certificati anagrafici solo a uso privato
A pagina 4 e 5
· I Mazzarditi, ma quali pirati?
A pagina 6
· Il CruciLesa
· Il “duturin” è il più votato ma non mancano le sorprese
· Alcune osservazioni e un’autocritica
A pagina 7
· Gli appuntamenti culturali della nostra zona nel mese di marzo
· Oggi sposi
· La storia del Berti (seconda parte)

Chi volesse ricevere il giornale in pdf via e-mail può farne richiesta a lesanelcuore@libero.it

giovedì 1 marzo 2012

Ricoprite di pietra quegli orribili muri di cemento all'imbocco della Valle dell'Erno!

«Tutti i cittadini del comune di Lesa devono giustamente sottostare a regole rigide tendenti a imporre un corretto inserimento ambientale di ogni manomissione del territorio quando viene operata a fini edilizi. Non sarebbe accettabile un trattamento diverso per nessuno, a maggior ragione per la società concessionaria della centralina della Valle dell'Erno. Per questa ragione ci aspettiamo che gli orribili muri di cemento realizzati all'imbocco della Valle dell'Erno vengano adeguatamente riambientati...» Così il capogruppo Gianni Lucini spiega l'interpellanza presentata oggi dal gruppo consigliare di Lesa nel Cuore il cui testo è il seguente:

«I sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo "Lesa nel cuore" Gianni Lucini, Mario Conterio, Celestina Diana e Tiziana Tozzi,
rilevato che
• All'imbocco della Valle dell'Erno si sta provvedendo a completare i lavori d'allargamento della strada che consente l'accesso alla Valle;
• Che il lavoro di sbancamento effettuato per realizzare i muri di sostegno ha demolito i precedenti muri a secco;
• Che giustamente in caso di lavori analoghi effettuati da privati in ambiti propri viene imposto il riambientamento delle aree alterate dai lavori con il ripristino delle condizioni ambientali e visive precedenti;
rivolgono la presente interpellanza al Sindaco per sapere
• Se e quando verrà realizzata la copertura in pietra dei nuovi muri di cemento che fiancheggiano l'imbocco della Valle dell'Erno sul lato verso la collina»