giovedì 9 aprile 2015

Gli interrogativi nati dopo il deposito di ingenti quantità di ghiaia alla Foce dell'Erno

I consiglieri di SI Amo LESA presentano un'interpellanza per conoscere la situazione

I sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo "SIamo LESA" Matteo Nerini Molteni e Daniela Marforio
Premesso che
  • nello scorso autunno la zona di Lesa è stata interessata forti precipitazioni,
  • alla foce del fiume Erno sono presenti accumuli consistenti di ghiaia,
  • negli anni passati è stato pubblicato un articolo su “La Prealpina” del 2/11/96 n° 23 nel quale si denunciava la presenza di un accumulo consistente di materiali inerti nel comune di Brovello Carpugnino in seguito alla costruzione dell’autostrada,
  • sempre negli anni passati si è parlato dello stesso problema sul giornale comunale “Lesa e le frazioni”.
Rivolgono al Sindaco la presente interpellanza per conoscere

  • i motivi che hanno portato tali quantità materiali inerti alla foce dell’Erno,
  • se tale materiale sarà rimosso,
  • se non sia possibile che tale materiale sia quello derivante da un cedimento del deposito oggetto degli articoli citati,
  • chi ha sostenuto le spese di rimozione della ghiaia dall’alveo del fiume in prossimità della foce.
  • Sponda Rivone
  • Foce Erno
Riva lato Solcio

1 commento:

maurizio ha detto...

Tra un po' inizia una nuova stagione e la piu'bella spiaggia libera di Lesa e' in queste condizioni vergognose.